Mag 042010
 

La ricorrenza dei 150 anni dall’Unità dell’Italia dovrebbe trasformarsi in una felice occasione per un nuovo innamoramento del nostro essere italiani, dentro l’Europa unita e in un mondo più equilibratamente globale“.

Con queste parole l’arcivescovo di Genova e presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, ha aperto un convegno intitolato “L’unità nazionale: memoria condivisa, futuro da condividere“.

Prendiamo atto delle parole di Angelo Bagnasco ad attendiamo altre significative prese di posizione per il prossimo 20 settembre, quando ricorrerà il 140° anniversario della presa di Porta Pia con la conseguente caduta dello Stato Pontificio e del potere temporale dei Papi.

fonte: Agenzia Sir

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti