Giu 122010
 

L’euro non è la sola questione spinosa dell’Europa: c’è anche la fondamentale libertà di stampa. C’è il disegno di legge che deve passare al vaglio del Senato italiano questa settimana [Già approvato lo scorso 10 giugno. N.d.R.]

Niente più resoconti su indagini prima che il processo abbia inizio (anche se il processo durasse per anni). Niente più registrazioni o fotografie di alcuna persona, nemmeno di boss mafiosi, a meno che il soggetto non dia il consenso. Soltanto i membri dell’”Ordine Nazionale dei Giornalisti” approvato dallo Stato potranno registrare o filmare. Multe che sfiorano il mezzo milione di euro per i trasgressori, 20.000 euro per ogni giornalista che contravviene.

E’ un crudele insulto a tutto ciò che può esser chiamato libertà di stampa in una democrazia che funziona solo a metà. Forse, una squallida dittatura da Terzo Mondo chiamata Berlusconia: ma questa è l’Europa, la nostra Europa.

fonte originale: The Guardian, traduzione: Italia dall’Estero

  3 Responses to “La minaccia alla libertà di stampa in Italia è un problema per l’intera Europa”

  1. […] possibilità di esprimersi. Ne abbiamo avuto un esempio con la tanto discussa ed esecrata “legge bavaglio” che ha scatenato il (meritato) vespaio […]

  2. […] possibilità di esprimersi. Ne abbiamo avuto un esempio con la tanto discussa ed esecrata “legge bavaglio” che ha scatenato il (meritato) vespaio […]

  3. Chi decide cosa leggiamo?…

    E’ risaputo che la libertà d’informazione passa attraverso una pluralità di vedute cui venga concessa una concreta possibilità di esprimersi. Ne abbiamo avuto un esempio con la tanto discussa ed esecrata “legge ba…

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti