Giu 182010
 

Nel governo del Popolo della Libertà ci saranno 12 ministri, e 4 di questi saranno donne“. Queste le parole pronunciate da Silvio Berlusconi il 14 marzo 2008 per rimarcare quanto discontinuo sarebbe stato il suo esecutivo, anche in termini numerici, rispetto a quello di Prodi considerato il più numeroso nella storia della Repubblica.  Qua l’articolo del il Giornale.

Oggi con la nomina di Aldo Brancher a Ministro per l’attuazione del federalismo (ma non c’è anche Umberto Bossi ministro per le riforme e il federalismo?) l’attuale governo avrà 23 ministri. Più una quarantina di sottosegretari e ben undici sottosegretari alla Presidenza del Consiglio.

Ma non è lui quello che vuol dimezzare le persone che vivono di politica ?

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti