Ago 032010
 

La libertà di stampa è minacciata nella maggior parte dei paesi europei“, così titola l’ EUobserver. La rivista riprende il monito che arriva dall’ OSCE-Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, il cui rapporto valuta il livello di libertà in alcuni dei 56 stati membri dell’organizzazione, tra cui paesi dell’Unione come Italia, Francia e Grecia.

EUobserver nota che “le violazioni in atto o potenziali della libertà di stampa vanno da un disegno di legge italiano sulle intercettazioni potrebbe seriamente intralciare il giornalismo investigativo, a uno estone che autorizzerebbe troppe esenzioni dal diritto di proteggere l’identità delle fonti, fino alla nomina del capo del servizio televisivo pubblico France Televisions da parte del presidente Nicolas Sarkozy“.

L’OSCE segnala che anche in Ungheria, Estonia e Grecia sono poste in atto azioni, anche legislative, tese a limitare il giornalismo investigativo.

Il rapporto completo dell’OSCE può essere visionato qua.

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti