Benedizione di Stato

 Posted by on 23 ottobre 2010  Add comments
Ott 232010
 

Ravenna, 16 ottobre. Viene inaugurato un asilo nido comunale dato in conduzione ad un’impresa privata. Secondo il programma erano previsti gli interventi di due assessore, Electra Stamboulis (SEL) e Giovanna Piaia (PdCI), del sindaco Fabrizio Matteucci (PD) e degli imprenditori che si faranno carico della gestione. Le due donne, preso atto che, fuori programma, è intervenuto anche il parroco locale con un discorso, un invito alla preghiera e una benedizione, si sono astenute dall’intervenire pubblicamente, mentre il sindaco non ha battuto ciglio.

Una delle due assessore, Electra Stamboulis, ha successivamente commentato la vicenda in questo modo: “La trovo una cosa inconcepibile visto che si tratta di una struttura laica e pubblica. Trovo giusto invitare tutti, ma, simbolicamente, il prete non avrebbe dovuto essere sul “palco” né benedire il nido. Non è una questione ideologica, ma di principio, visto che la scuola è e deve essere di tutti”.

Le reazioni dei partiti sensibili all’elettorato cattolico non si sono fatte attendere. Secondo l’UDC, Stamboulis  “si deve sforzare di capire che il sacerdote non aveva altro scopo che invocare protezione su questa nuova attività e su chi vi vivrà quotidianamente”, e ha chiesto che rimetta il mandato. Il PDL ha accusato le assessore “di ignorare di vivere in un Paese di tradizione giudaico-cristiana”. FLI ha sostenuto che il loro comportamento “non offende solo la sensibilità di molti rappresentanti politici, ma anche quella di tantissimi concittadini che non ci stanno a vedere mortificata, per meri interessi propagandistico-elettorali, la loro tradizione culturale”.

Per i cattolici del PD, “è laico chi rispetta ogni fede religiosa ed è laico democratico chi non separa il proprio credo dalla difesa piena e incondizionata della dignità di ogni persona in ogni circostanza della vita, come prevede la nostra Carta Costituzionale. Il resto è vetero laicismo, utile a rendersi visibili quando si ha paura di essere sempre più residuali. La nostra cultura è parte di una cultura complessiva fatta di storia, di identità, di valori che non si possono e non si devono rinnegare”.

fonte: Uaar

  One Response to “Benedizione di Stato”

  1. Prego notare la dichiarazione del PD: non si capisce niente, aria fritta. Come al solito, un colpo al cerchio e uno alla botte. Bla bla bla

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti