Ott 172010
 

Quest’anno sarà l’anno di Linux! No, aspettate, l’anno scorso era l’anno di Linux. Come dite? L’anno prossimo sarà l’anno di Linux?

Pensateci un po’ bene, da quanti anni si sentono questo genere di predizioni sul momento in cui Linux diventerà effettivamente un protagonista del mercato non server? I progressi non sono mancati in questo nuovo millennio, ma sarà probabilmente grazie all’inondazione di device sempre connessi come smartphone e tablet che Linux diventerà mainstream.

Il motivo è banale. Agli utenti non importa quale sistema operativo si nasconda sotto il cofano, perché tutto quel che conta è la disponibilità di un accesso rapido alla rete e la possibilità di espandere le funzionalità del sistema con applicazioni gratuite o a basso costo. Una tendenza a cui si sta arrivando anche sui normali desktop grazie alle applicazioni web ed ai servizi cloud che relegano il sistema operativo a poco più di una scatola in cui eseguire il browser.

Quest’anno le vendite degli smartphone con Android dopo una crescita rapida e costante hanno persino superato le vendite degli iPhone e si pensa che entro il 2015 arriveranno a prendersi il 33% del mercato.

Nel 2009 sono stati venduti più di 10 milioni di netbook con Linux con percentuali complessive che continuano a salire. Abi Research ha calcolato che quest’anno verranno venduti circa 4 milioni di tablet, ma questo numero decuplicherà entro il 2015. Al momento la maggior parte delle vendite sono dovute all’iPad, ma ci sono tantissimi tablet ormai dietro l’angolo che avranno prezzi più bassi e prestazioni migliori grazie a Linux.

MeeGO cercherà presto di sfondare in tutti i segmenti, ma già sappiamo che sarà, per esempio, il motore alla base dei sistemi In-Vehicle Infotainment (IVI) di BMW e General Motors. Al momento il compito di spingere Linux è ancora fondamentalmente di Android, che presto sbarcherà anche nelle TV, ma pensate quando entrambi inizieranno a macinare quote di mercato.

Linux è ormai destinato a comandare nel mercato globale. Solo 3 anni fa, quando uscì il primo netbook con Linux sembrava qualcosa di illogico ed assurdo, ma oggi vediamo che quella scommessa è stata vinta. Linux continuerà a crescere più velocemente di altri per motivi molto semplici: consente ai produttori di abbattere i costi, personalizzare a piacimento i prodotti ed incrementa le prestazioni.

La visione di dieci anni fa era corretta solo nella sostanza, ma non nella forma. La supremazia nel mercato arriverà proprio attraverso tutti questi nuovi device sempre connessi, ma che sono normalmente in mano alle persone che meno sanno cosa sia Linux.

fonte: TechNewsWorldWhy  Linux is Poised for Domination” by Mark Lee – trad.: OssBlog

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti