Mar 052011
 

Quattro educatori e una docente del “Villaggio dei Ragazzi” di Maddaloni (CE) sono stati posti agli arresti domiciliari per violenze cotninuate e insulti nei confronti di minori. Anche la cinghia era utilizzata come strumento di punizione. L’insegnante sarebbe inoltre accusata di abusi sessuali e di aver simulato un rapporto sessuale su due alunni in classe.

La Fondazione Villaggio dei Ragazzi – don Salvatore d’Angelo di Maddaloni, è un ente di assistenza e di beneficenza di diritto pubblico (IPAB), riconosciuto con decreti del Presidente della Giunta Regionale Campania, nato alla fine della seconda guerra mondiale per aiutare, in quella  difficile fase storica, l’infanzia abbandonata e privata di tutto.

Il suo fondatore, don Salvatore D’Angelo, morto il 30 maggio del 2000, era consigliere spirituale e amico di infanzia del senatore Giulio Andreotti, quest’ultimo ancora presidente onorario della fondazione e consigliere di amministrazione effettivo.

Il sito internet del Villaggio dei Ragazzi rimanda, con un link, ai Legionari di Cristo e mostra come l’impostazione cattolica sia ancora dominante in una Fondazione di diritto pubblico. Fondazione che ha ricevuto nel corso degli anni finanziamenti regionali pari a dieci milioni di euro . Il metodo educativo adottato è ripreso in maniera esplicita da quello in uso nella Legione di Cristo. Sul sito della Fondazione Villaggio Ragazzi, si legge: “la fondazione è gestita dalla Congregazione dei Legionari di Cristo, con Suoi religiosi e sacerdoti ed alcune Suore Carmelitane”.

Una breve storia sui Legionari di Cristo e sul suo fondatore, il sacerdote messicano  Marcial Maciel Degollado (reo di abusi sessuali su minori accertati anche dalla Congrezazione per la dottrina della fede), può essere letta qua.

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti