Noterelle Laiche

 Posted by on 16 Ottobre 2011  Add comments
Ott 162011
 

Otto x Mille – Aumentano le firme esplicitamente espresse per l’otto per mille a favore dell’Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi. L’incremento per il 2008 – dato registrato dall’Agenzia delle Entrate – è 31% rispetto all’anno precedente con circa 413.000 firme (il 2,3% dei contribuenti). Firme che rappresentano 20 volte il numero dei membri della Chiesa Valdese in Italia.

La pastora Maria Bonafede, moderatora della Tavola Valdese, ha dichiara che “non un euro andrà a finanziare il culto, l’evangelizzazione o la manutenzione delle chiesa” e che “tutti i fondi ricevuti saranno destinati a progetti sociali, culturali e assistenziali in Italia e all’estero”. Il crescente sostegno dei contribuenti alla Chiesa valdese esprime, secondo la moderatora, “un desiderio di pluralismo che, ad oggi, non trova sufficiente riscontro né nel sistema politico né sui media né nel confronto pubblico” su temi come bioetica, diritti delle coppie gay, immigrazione, laicità.

Danimarca, stato e chiesa celebreranno matrimoni gay – Il nuovo ministro danese per l’eguaglianza e gli affari ecclesiastici, Manu Sareen, ha annunciato che chiederà al governo di riconoscere alle coppie gay gli stessi diritti matrimoniali delle coppie eterosessuali. Di conseguenza la chiesa di stato luterana farà lo stesso, essendo costituzionalmente “chiesa del popolo danese”. Non è una decisione improvvisata: una commissione ha valutato a lungo gli aspetti politici e religiosi prima di dare il via libera.

Polonia: la sopresa del partito “anticlericale” – Il partito PO (Piattaforma dei cittadini, liberale) del premier uscente Donald Tusk ha vinto le elezioni legislative polacche.ottenendo il 37% circa. Sconfitta la destra euroscettica e clericale dell’ex primo ministro Jaroslaw Kaczynski, il cui partito, PIS (Legge e giustizia).

Ha invece raccolto il 10% un partito liberista fondato da un fuoriuscito del PO, l’imprenditore Janusz Palikot. Il suo, in campagna elettorale, è stato definito un partito “anticlericale” per aver sostenuto un’estesa legalizzazione dell’aborto, il riconoscimento dei diritti delle coppie omosessuali, la liberalizzazione delle droghe leggere e per non aver lesinato critiche all’invadenza delle gerarchie ecclesiastiche. Palikot ha commentato i risultati affermando di “aver dimostrato che tutto è possibile in Polonia, dove milioni di persone che vogliono uno stato laico in cui la fede è una questione privata sono ora uscite allo scoperto”.

fonte: Agi – Uaar

  One Response to “Noterelle Laiche”

  1. Per fortuna, accanto alle ottusità della Chiesa cattolica ci sono profonde aperture verso il rispetto della persona umana, come dimostrano i cristiani danesi e alcune chiese americane. E’ anche vero che sempre i cristiani sono in prima fila in Africa nelle proposte per estendere la pena di morte a chi ritengono moralmente inferiore – e di questo non si parla quasi mai, come se certe politiche assassine fossero prerogativa islamica… (link)

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti