Santi, Martiri e Zombie

 Posted by on 31 Ottobre 2011  Add comments
Ott 312011
 

Il parroco della frazione di Sabbio, nel comune di Dalmine (Bergamo), dopo aver inizialmente vietato l’uso della sala parrocchiale ai bambini che volevano festeggiare Halloween, ha ceduto alla richiesta. Ma ad una condizione: che i bambini siano vestiti da santi con l’obbligo di indossare l’aureola.

Seppur vestiti da santi, i bambini non rinunceranno certamente al gusto splatter: potranno vestirsi, ad esempio, da san Bartolomeo che, scuoiato vivo, porta la propria pelle sulle spalle. Oppure da san Gennaro decapitato e raffigurato con la sua testa sotto al braccio. La bambine invece potranno optare per una santa Lucia accecata e con i propri occhi offerti su un vassoio al Signore, oppure per sant’Agata con i seni strappati e anch’essi offerti su di un vassoio.

Per non parlare dei tanti santi con stigmate sanguinolente.

C’è solo l’imbarazzo della scelta.

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti