Canone Michael Jackson

 Posted by on 1 marzo 2012  Add comments
Mar 012012
 

La maggior parte delle donne immigrate in Italia – il 69,5% circa – ha usato prodotti chimici illegali in Europa per sbiancare la pelle, con lo scopo di integrarsi nella società italiana.

Il dato emerge da uno studio, inedito, condotto su 82 donne in maggioranza provienienti da paesi africani. La ricerca è stata condotta dall’Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti  in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità.

E’ stato rilevato che nel 48% dei casi  le donne hanno detto di aver avuto problemi cutanei dopo l’uso dei cosmetici sbiancanti. In particolare nel 43% dei casi è stata riscontrata una dermatite da contatto, nel 28% una dermatite eritemato-desquamativa, nel 12,5% una dermatite pigmentata e nel 10% una dermatite leucodermica.

La metà dei prodotti utilizzati conteneva sostanze proibite in Europa, quali cromo, idrochinone e corticosteroidi mentre, per il trattamento, sono stati usati prodotti quali saponette, creme e oli acquistati nei paesi di provenienza delle donne.

Secondo Oreste Senofonte dell’ISS  “Molte donne che usano questi prodotti hanno un buon livello di istruzione e per la maggior parte sono a conoscenza del rischio che comporta l’uso di queste creme. Tuttavia il desiderio di perseguire i canoni occidentali è più forte”.

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti