Apr 262012
 

Il Parlamento – se si fossero svolte in queste giorni le elezioni politiche – sarebbe costituito da quattro “poli”. Questo secondo l’ultimo sondaggio che l’Espresso-La Repubblica hanno commissionato a Demopolis. Il quarto “polo” sarebbe il Movimento 5 Stelle.

In caso di elezioni, infatti, il centrosinistra si attesterebbe al 42%, mentre il centrodestra unito (Lega Nord e PdL) non andrebbe oltre un 30%. L’area centrista – Casini, Fini, Rutelli e transfughi vari – arriverebbe al 12%, mentre il M5S – ecco la novità – salirebbe quasi all’8%. Un risultato lusinghiero a livello nazionale. Un risultato scaturito da una miscela composta da monologhi (senza contraddittorio), strizzate d’occhio all’ambiente e all’antieuropeismo ma, soprattutto, grazie alla sponda offerta a Grillo dalle inchieste – e dai privilegi ingiustificati – che coinvolgono la classe politica. Il Movimento 5 Stelle è entrato in quello spazio – quasi abissale – che separa la casta politica dal cittadino con la parola d’ordine – al momento pagante – del “no a tutto”, sempre e comunque.

A livello di singoli partiti il PD, pur restando primo con il 26%, calerebbe di un punto percentuale. Il Pdl sarebbe al 23% segnando una lieve ripresa a discapito della Lega. E la Lega Nord, appunto, scesa al 7% e con solo il 55% di elettori che la voterebbero di nuovo.

Dato preoccupante su cui riflettere è quello relativo alla fiducia degli italiani nei partiti. Nel sistema su cui si regge la nostra democrazia crede, secondo Demopolis, solo il 5% degli intervistati. E non è casuale che il termine “Partito”  sia stato di fatto abbandonanto – salvo il PD e pochi altri minori – per appriopriarsi della parola “Movimento”, termine questo che rimanda ad una aggregazione della base; una spinta dal basso verso l’alto. Un espediente che dovrebbe, nelle intenzioni degli autori, attirare i voti degli anti-casta e degli anti-politica.

Un espediente, appunto. Che è cosa diversa da un progetto.

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti