Apr 192012
 

Ha fatto il giro del mondo, se non del globo reale quantomeno di quello virtuale, la domanda di un noto telegioco di Rai Uno che chiedeva ai concorrenti di offrire una soluzione al seguente cruciale quesito: «Chi di loro può vantare un lato B a pera?» fornendo, come opzioni per la risposta, i nomi di Elisabetta Canalis, Jennifer Lopez, Laura Chiatti, Ilary Blasi, Beyoncé, Belen Rodriguez, Alessia Marcuzzi, Rihanna, Valeria Marini.

Piaccia o meno all’altra metà del cielo, la svolta è invero epocale.

Dopo gli anni di onta nella quale il fondoschiena a pera, oggetto di immondo disprezzo da parte delle signore cui la sorte ne aveva sciaguratamente affibbiato uno, era ahinoi caduto, finalmente è giunto il momento della riscossa: le natiche formose e un po’ abbondanti che si meritano un tale appellativo non ottengono più la vergogna di chi le possiede, bensì diventano addirittura oggetto di vanto. Per di più pubblico: persino in Rai se ne parla. La tale o tal altra diva ha il fondoschiena a mandolino o a pera?

Come se niente fosse le due forme sono equiparate, meritevoli entrambe di lode da parte del magico mondo mediatico fatto di lustrini, soubrettes, presentatori maschi che leggono il quesito come se niente fosse, soldi a palate per chi risponde giusto e, da ora, fatto persino di quel vituperato sederino a pera che non godeva di tanta popolarità dai remoti tempi delle abbondanti modelle rubensiane.

Bene: ora che il fondoschiena a pera è sdoganato non resta che restituire dignità alle pelate virili, fino a ieri oggetto di una vergogna, da parte degli sfortunati stempiati, almeno pari a quella che provavano le donne per il loro formoso lato B. E’ tempo che la cosiddetta piazza alta non rimanga appannaggio del grottesco e un po’ ammuffito Mastro Lindo, sex symbol per casalinghe italiane secondo solo al mitico Baffo d’Oro della Moretti, ma diventi anch’essa oggetto di una domanda al telequiz.

I maschietti non protestino: si sa, in fondo è la par condicio.

fonte: Cronache Laiche, “Alla Rai non far sapere quanto sono buoni i pelati con le pere“.

 

 

 

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti