Fede e ragione

 Posted by on 17 Maggio 2012  Add comments
Mag 172012
 

L’Italia si sta sempre di più secolarizzando. A dircelo è l’Eurispes col suo “Rapporto Italia 2012” dal quale emergono dei dati che depongono per un progressivo distaccarsi degli italiani dalla dottrina della chiesa cattolica.

Leggiamo qualche dato:

Testamento Biologico.Il 65,8% è favorevole all’istituzione del testamento biologico. Sebbene il tema non sia più presente come in passato nei media – vedi il caso di Eluana Englaro – la maggioranza degli Italiani ritiene che sia necessario legiferare in materia.

Eutanasia. Sulla “buona morte” le opinioni sostanzialmente si equivalgono, con un 50,1% di favorevoli a fronte di un 46,6% di contrari. Va ricordato che altre confessioni religiose come, ad esempio, la Chiesa Valdese si sono espresse favorevolmente alla sua regolamentazione per legge.

Suicidio assistito.Gli Italiani sono ancora fortemente contrari al suicidio assistito. Sono infatti il 71,6% coloro che sono e i favorevoli sono appena il 25,3% favorevoli.

Pillola abortiva RU486. L’introduzione della RU486 è vista con favore dal 58% d’italiani contro il 39,3% dei non favorevoli.

Divorzio breve.Letteralemnte un plebiscito per la sua introduzione con un 82,2% di favorevoli contro l’appena 15,8% di contrari.

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti