Ci vuole fegato

 Posted by on 11 Luglio 2012  Add comments
Lug 112012
 

Dal primo luglio in California non potrà più essere consumato nei ristoranti locali il foie gras (il fegato d’oca ingrassato), specialità tipica della cucina francese. Il Golden State lo ha infatti messo al bando, applicando per la prima volta una legge votata nel 2004 che equipara alla tortura il “gavage” dell’oca, ovvero l’ingrassamento forzato dell’animale.

Il gavage – il sistema per rendere grasso e saporito il fegato d’oca – è tra i più crudeli che esistano: l’animale viene ipernutrito attraverso un tubo di gomma, talmente riempito di cibo tanto da fargli letteralmente esplodere il fegato. Le autorità californiane hanno precisato che chiunque verrà sorpreso a servire del foie gras in un locale pubblico sarà sanzionato con una multa di mille dollari.

Una decisione, quella californiana, che ha fatto infuriare i produttori francesi, i quali oltre a protestare ufficialmente stanno pensando di avviare una campagna di boicottaggio dei vini californiani, il cui mercato europeo è in continua espansione. Sulla vicenda è intervenuto persino il ministero degli Esteri di Parigi che, in un comunicato, parla di “grave danno all’immagine della Francia per la messa al bando di un prodotto che l’Unesco considera patrimonio dell’umanità“.

Esulta invece Paul Shapiro, vicepresidente dell’Associazione animali d’America: “Erano sette anni che la legge doveva essere applicata, finalmente è giunto il momento. Non credo che i Californiani alzeranno le barricate per un simile provvedimento; la gran parte di loro non sa neanche cosa sia il foie gras, è quasi nessuno è in grado di pronunciarne il nome correttamente“.

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti