Ago 012012
 

Pier Luigi Bersani ha presentato ieri la “carta d’intenti” del Partito Democratico, intitolata “Italia bene comune”.  Un vero e proprio manifesto programmatico in vista delle prossime (nel 2012 o nel 2013 ?) elezioni politiche.

Bisogna scorrere fino all’ultima pagina per trovare questo significativo passaggio:

I democratici e i progressisti si impegnano altresì a promuovere un patto di legislatura con le forze di centro di ispirazione costituzionale ed europeista, sulla base di una comune consapevolezza e responsabilità di fronte alla straordinarietà del passaggio storico che l’Italia e l’Europa affronteranno nei prossimi anni.

Traduciamo il Bersani pensiero. Le forze a cui richiama il documento è una sola: l’UDC. I compagni (si può ancora usare questo termine?) di viaggio  saranno Casini, Cuffaro, Cesa, Buttiglione, Binetti, Carlucci, Volontè e altri futuri transfughi dal PdL.

Essere un tantino più chiari onde evitare futuri tragici malintesi no, eh?

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti