Per tutti i Santi !

 Posted by on 31 ottobre 2012  Add comments
Ott 312012
 

Ma lo fanno per superstizione, per ignoranza o per malafede?

Non è facile spiegare razionalmente l’accanirsi furioso di vescovi, parroci e persino laici amministratori comunali contro la festa di Halloween. E non si tratta solo dell’Ineffabile Amorth, ormai celeberrimo per la sua convinzione che il demonio dimori in una zucca. In questi giorni l’esercito di coloro che sembrano attribuire ad Halloween la responsabilità di tutti i nostri guai presenti e futuri pare in continua, tristissima espansione. Intendiamoci, a noi non interessa sostenere o difendere la “festa commerciale”, così come si è imposta al pari di altre a partire dal Natale o dalla Pasqua giusto per rimanere nell’ambito delle feste cristiane. Ci infastidisce invece questa sgradevole compulsione a violentare la storia: davvero questi signori non conoscono l’esistenza di usanze e costumi popolari risalenti a “prima-che-arrivassero-loro”?

Halloween è una festa che ha profonde radici europee pre-cristiane, dalla festa gaelica di Samhaim al culto romano della dea Pomona . Una festa che è stata esportata negli Stati Uniti e che ha poi trovato una sorta di biglietto di ritorno grazie alla letteratura e al cinema.

Il cristianesimo non ha fatto altro che  sovrapporre il proprio calendario delle festività a un calendario preesistente. Un calendario che affonda nella radice dell’uomo europeo.

Non è un caso, infatti, che il giorno cristiano dei Santi cada in concomitanza con quello che era il capodanno agrario. Il momento in cui veniva celebrato la fine del raccolto e l’inizio della semina. E come in ogni “inizio d’anno” cadevano le barriere, in particolare quelle che separavano i vivi dal mondo dell’occulto, dai morti. E non è vero che nell’occasione i contadini si vestivano da mostri per scacciare i morti, li volevano bensì rappresentare e, attraverso la questua, creare uno scambio fra il mondo dei vivi e quello dei morti che erano poi i numi tutelari delle famiglie.

Fu Papa Gregorio III a spostare la data di Ognissanti dal 13 maggio al 1° novembre facendola seguire dalla Commemorazione dei Defunti. Creò così una continuità cristiana con la festa di Samhain con lo scopo evidente di  sostituire quest’ultima nella cultura e tradizione popolare.

La storia culturale e religiosa dell’uomo non nasce duemila anni fa con il Cristianesimo. Su questo gli integralisti difensori della civiltà cristiana dovrebbero mettersi l’animo in pace.

Così come coloro che ancora straparlano di radici giudaico-cristiane dell’Europa.

  One Response to “Per tutti i Santi !”

  1. Bell’articolo. Benché fossi più o meno al corrente delle cose che vi si dicono, mi fa riflettere sui miei personali integralismo e rifiuto per questa festa. Integralismo e rifiuto rivolti verso la parte commerciale di essa che, almeno da noi, è ciò che fa sì che venga “celebrata”. Diciamo che forse potrò guardare ai festeggiamenti di Halloween con un po’ più di benevolenza.
    Per quanto riguarda l’atteggiamento di vescovi & c, credo che vi siano tutti e tre gli elementi che citate: superstizione, ignoranza e malafede. Con, forse, una sovrabbondanza del secondo componente; giacché, senza ignoranza, anche la superstizione e (forse) la malafede verrebbero meno.

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti