Analogie ?

 Posted by on 28 Febbraio 2013  Add comments
Feb 282013
 

Settimanale Uomo Qualunque1

C’era una volta un uomo di spettacolo piuttosto attivo e intraprendente. Stufo della solita politica, fondò un blog ante litteram per informare i cittadini qualunque. Il suo motto era “questo è il [blog] dell’uomo qualunque, stufo di tutti, il cui solo, ardente desiderio, è che nessuno gli rompa le scatole”. Nel suo simbolo c’era un uomo intento a scrivere su un muro “abbasso tutti” e i contenuti del blog erano irriverenti verso il potere e farciti di insulti e parolacceIn meno di un anno passò da 25.000 a 850.000 contatti. Inebriato dal successo di pubblico, il fondatore decise di fondare un partito per poter dare voce alle opinioni dell’uomo della strada.

Intellettuali e politici del tempo all’inizio non capirono il potenziale di questo nuovo partito e lo trattarono con sufficienza. Alcuni addirittura accusarono il fondatore e i suoi seguaci di essere dei fascisti, quando loro tuttalpiù erano dei qualunquisti. Il fondatore e i suoi seguaci credevano che per governare ”basti un buon ragioniere che entri in carica il primo gennaio e se ne vada il 31 dicembre. E non sia rieleggibile per nessuna ragione”. Alle elezioni politiche il partito ebbe un boom, eleggendo 30 deputati e alle amministrative nella capitale superò il partito in quel momento era al governo. Come spesso accade, la vittoria si rivelò più difficile da gestire della sconfitta. Il Presidente del Consiglio in carica accusò il partito di essere filofascista. Oltre ai grandi partiti, anche la Confindustria si mise contro.

Isolati e detestati, i parlamentari del partito cominciarono ad avere un atteggiamento più conciliante verso il partito di governo. Fu proprio questo avvicinamento a decretare la fine del successo popolare di questo grande movimento di popolo. I sostenitori, delusi dal nuovo atteggiamento filogovernativo abbandonano il partito. Ci furono varie scissioni e il partito si sciolse in pochi mesi, confluendo nei vecchi partiti che era nato per combattere.

( “Il Fronte del Grillino Qualunque” di Anna Missaia  per Libernazione )

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti