feb 042013
 

Siamo vicini al baratro l’Italia non deve prendere esempio da queste situazioni che hanno esiti estremamente pericolosi. Non seguiamone le orme […] L’Europa ha dimenticato le proprie radici cristiane, le radici della propria cultura e della propria civiltà. Volendo sistematicamente eliminare la religione dal proprio orizzonte crede di conquistare delle libertà nuove. Molti paesi europei hanno varato leggi sbagliate su vita, famiglia, libertà, non crescono in civiltà più umana e solidale, semmai più individualista e più regressiva.

Parole, queste, pronunciate nel 1791 da Pio VI contro l’introduzione nella costituzione francese della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino? Macchè. E’ il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della CEI,  ad averle dette dopo l’approvazione – sempre in Francia – dell’articolo 1 della legge che ridefinisce il matrimonio come “un accordo tra due persone di sesso diverso o del medesimo sesso“.

E’ dal 1789 che a questa gente rode, oltre alla perdita del potere temporale, anche la progressiva perdita dell’influenza sulle menti e sulle coscienze. Se ne facciano una ragione.

 Lascia un commento

Connect with Facebook