Mar 042013
 

Beppe Grillo

Dal Blog di Beppe Grillo, nota del 10 agosto 2010:

“L’articolo 67 della Costituzione “Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato” è molto chiaro. Chi è eletto risponde ai cittadini, non al suo partito. Un ministro della Repubblica, un presidente del Consiglio, deve fare gli interessi della Repubblica Italiana e, quindi, dimettersi dalle cariche di partito.

Dal Blog di Beppe Grillo, nota del 3 marzo 2013:

“L’articolo 67 della Costituzione della Repubblica italiana recita: “Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato“. Questo consente la libertà più assoluta ai parlamentari che non sono vincolati né verso il partito in cui si sono candidati, né verso il programma elettorale, né verso gli elettori. Insomma, l’eletto può fare, usando un eufemismo, il cazzo che gli pare senza rispondere a nessuno.”

Grillo se tu cambi idea, perchè non sono liberi di farlo, nel caso, anche i parlamentari del M5S? Meglio eterodirigere i propri adepti, vero eh?

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti