Set 182013
 

Oggi sarà il giorno fatidico per Silvio Berlusconi, forse. Sapremo infatti se decadrà o meno da senatore della Repubblica Italiana. Una poltrona, quella del Senato, sulla quale il Cavaliere si è seduto una sola volta in questa legislatura.

Perchè, è opportuno ricordarlo, Berlusconi risulta essere il più assenteista dei senatori. Ed è in buona compagnia visto che è affiancato nel triste primato da Niccolò Ghedini, Denis Verdini e Mariarosa Rossi. Anche loro con una sola presenza e tanto occupati a salvarlo per poter onorare con la loro presenza l’aula di palazzo Madama.

Di contro, secondo i dati raccolti da OpenPolis, i più presenti in Senato – e senza nessuna assenza – risultano essere Fornaro e Pegorer del Pd e Mandelli del Pdl. Alla Camera, invece, il podio è democratico: le prime sei posizioni sono occupate da deputati del Pd (Carra, D’Incecco, Fontana, Guerini, Iannuzzi e Tullo) che con Totaro di Fratelli d’Italia non hanno mancato una votazione. Nella lista nera di Montecitorio ci sono Antonio Angelucci (Pdl), presente a solo due votazioni, Stefano Quintarelli e Piero Longo, rispettivamente di Scelta Civica e Pdl.

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti