Set 032013
 

Ypres, novembre 1917 (terza battaglia)

L’anno scorso alcuni funzionari del governo britannico hanno autorizzato una compagnia britannica a esportare in Siria due agenti chimici che possono essere usati per la produzione di gas nervini come il sarin, in un momento in cui si temeva già che il presidente Bashar al Assad usasse armi chimiche contro gli oppositori, scrive l’Independent.

Le licenze sono state revocate prima che i composti venissero inviati, ma in ogni caso il segretario agli affari Vince Cable dovrà spiegare al parlamento perché la compagnia ha ricevuto le licenze di esportazione per sostanze “doppio uso” come il fluoruro di potassio e il fluoruro di sodio.

La notizia è emersa dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato di avere le prove dell’uso del gas sarin nell’attacco del 21 agosto nei pressi di Damasco, che avrebbe provocato la morte di oltre 1.400 persone.

(fonte:Presseurop)

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti