Italiani diversi

 Posted by on 27 novembre 2013  Add comments
Nov 272013
 

 Costituzione della Repubblica Italiana, art.3

Non votate la mia decadenza da senatore o potreste avere una crisi di coscienza davanti ai vostri figli“. Così si è rivolto Silvio Berlusconi ai senatori del PD e del M5S. Ancora i figli tirati in ballo. Come i suoi messi ignobilmente qualche giorno fa  sullo stesso piano delle vittime della Shoah.

Le tante gazzette mediatiche al soldo del Cavaliere amplificano i toni dando voce a indecenti paragoni – per Michaela Biancofiore Berlusconi è una vittima come lo è stato Nelson Mandela – per far passare la decadenza come un colpo di stato.

Ma oggi in gioco non c’è il futuro politico di un senatore della repubblica. C’è solo la salvaguardia del più alto principio che non esiste un italiano che, di fronte alla legge, sia diverso dai suoi concittadini.

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti