Come Preparare Baccalà con Patate e Olive

Il baccalà è un filetto di merluzzo conservato sotto sale, in modo da potersi mantenere per lungo tempo, ed è un pesce bianco con carne soda, dal sapore caratteristico e dall’odore penetrante. Possiede pochi grassi, infatti è ritenuto il pesce magro per eccellenza, ed è fonte naturale di proteine, vitamine e sali minerali come potassio, fosforo, magnesio, sodio, calcio e selenio. Il baccalà preparato con patate e olive è un secondo piatto saporito, veloce e semplice da realizzare. Una ricetta all’insegna della tradizione, molto diffuso sia al nord che al sud, dove possiamo trovare diverse varianti, con alcune modifiche: chi aggiunge i pomodorini, i peperoni, i capperi e chi lo lascia in bianco.

Ingredienti
Baccalà: 700 gr
Olive nere: q.b.
Patate: 500 gr
Alloro: 4 foglioline
Origano: q.b.
Olio d’oliva: q.b.
Sale: q.b.
Aglio: 2 spicchi
Prezzemolo: un mazzetto
Brodo vegetale: 200 ml

Preparazione
Per prima cosa lavate il baccalà sotto l’acqua corrente per eliminare il sale in superficie. Immergete il baccalà tagliato a pezzi dentro una pentola abbastanza capiente piena d’acqua fredda e lasciatelo in ammollo per 3 giorni, cambiando l’acqua ogni 6 ore circa in modo da eliminare il sale in eccesso. Passato il tempo necessario, lavate bene il baccalà, eliminate le lische e se preferite tagliatelo in tranci più piccoli. Prendete una teglia e mettete dentro gli spicchi d’aglio tritati, l’alloro e il prezzemolo.

Unite le patate tagliate a cubetti, l’origano, un pizzico di sale, l’olio d’oliva, il brodo vegetale e cuocete 10 minuti sul fuoco in modo che si ammorbidiscano. Mettete dentro le olive nere e i pezzi di baccalà, e cuocete per 20-25 minuti con un coperchio, se serve aggiungete altro brodo vegetale se si dovesse asciugare il tutto. Spegnete il fuoco, aggiustate di sale se serve e pepe a piacere.