Come Preparare Patate al Forno

Oggi vi presento una delle ricette apparentemente più semplici, ma anche una delle più insidiose. Spesso infatti, risultano poco cotte, dure e insipide, o peggio bruciate! Ecco qui che regalo due suggerimenti molto pratici per avere un ottimo contorno.

La patata, ricca di amido, è l’alimento per eccellenza dopo la pasta. Ricca di carboidrati e amidi è sconsigliata a chi soffre di diabete. E’ buona prassi consumarle al posto della pasta durante i nostri pranzi quotidiani.

Veniamo a noi. Sbucciamo 1 kg di patate e tagliamole a tocchetti, cercando di dare uguale dimensione ai pezzi in modo da avere una cottura uniforme.

Preparare intanto una pentola con acqua e portarla a bollore e iniziate a far riscaldare il forno a 200°.

Dopo avere tagliato e pelato tutte le patate, vi consiglio di sciacquare abbondantemente i pezzetti ottenuti in abbondante acqua fredda almeno 3 o 4 volte, in modo da eliminare l’amido presente. Questo è un trucco utile per avere delle patate al forno molto gustose.

Appena l’acqua bolle, scottate le patate per circa 4 minuti in acqua salata. Vi permetterà di cuocerle in meno tempo nel forno, senza però avere l’effetto patata lessa all’interno, la consistenza rimarrà comunque croccante.
In una scodella preparate gli aromi nel seguente modo: tritare uno spicchio di aglio, aggiungere olio evo, sale, salvia e rosmarino, far risposare.

Scolate le patate disponetele sulla placca da forno coperta da un foglio di carta da forno ben oliato. Successivamente cospargetele con gli aromi che avete preparato prima, mescolatele e versate ancora olio. Cercate di metterle ben distanziate una dall’altra per non farle attaccare. Una volta che sono ben aromatizzate, terminate con una spolverata di sale fino e pan grattato per renderle più croccanti in superficie.

Infornatele sempre a 200° a forno statico per circa 25 /30 min. al massimo. Ogni 10 minuti mescolatele per farle dorare meglio e a fine cottura, passate il grill a 250 gradi.