Come Riconoscere la Faina

Martes foina è il nome scientifico di questo strano animale appartenente alla famiglia dei Mustelidi.

La faina è un mammifero con abitudini notturne con una dieta un po’ particolare.

Esiste la leggenda, con nessun fondamento nella realtà, secondo la quale la faina si nutra solo del sangue delle sue prede. Da qui il suo nome “surplus killing” che ha alimentato questa credenza popolare. Le abitudini alimentari di questo esemplare sono varie: può cibarsi da bacche a uova ma il suo fabbisogno alimentare è soprattutto soddisfatto dalla carne delle sue prede.

E’ un animale da sempre non molto simpatico all’uomo perché quando si introduce in un pollaio o comunque nel “territorio” dell’uomo è in grado di far molti danni: dal distruggere le auto allo spostare le tegole dai tetti.

Durante la stagione degli amori che cade soprattutto in estate, le faine cambiano abitudini. Possono vedersi anche di giorno e non badano più alla territorialità. L’accoppiamento è davvero particolare. L’esemplare maschio è, come dire, “violento” montando la femmina con forza. Alla fine del rapporto che può durare anche più di un’ora il maschio si pulisce con molta cura soprattutto per eliminare l’odore della femmina.

Al contrario di molti altre specie in cui è la femmina a scegliere il partner per l’accoppiamento, qui i ruoli sono invertiti.