Tagliatelle di Kamut con Pesto di Cavolo Nero e Capesante

Lo sapete che le capesante sono ricche di acidi Omega3.
No posso quindi perdere l’occasione per preparare un gustoso piatto salutare!

In questa preparazione, poi, ho utilizzato la parte concava della conchiglia delle capesante, lavate con la solo acqua corrente e bene asciugate, come elegante mini piatto da portata e il successo è garantito

Ingredienti
350 g. di farina di kamut
200 g di acqua
500 g di cavolo nero
3 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di pinoli di cedro siberiano
q.b. di olio extravergine d’oliva
4 capesante con il corallo
q.b. di sale
q.b. di pepe.

Preparazione
Sulla spianatoia verso a fontana la farina di kamut passata al setaccio, al centro verso l’acqua e un pizzico di sale. Lavoro con forza fino ad ottenere un impasto liscio e consistente. Formo un panetto, lo avvolgo in un panno inumidito e lo faccio riposare per circa un’ora; poi con il mattarello tiro una sfoglia sottile che avvolgo su se stessa e con il coltello taglio le tagliatelle.

Lavo e privo delle coste dure le foglie di cavolo nero. Le taglio a striscioline, le metto in una pentola con acqua fredda e poco sale e le faccio sbollentare per alcuni minuti.

Trascorso il tempo, scolo il cavolo nero e lo metto nel mixer con il formaggio grattugiato, i pinoli di cedro e comincio a frullare, versando poco olio per volta, fino a raggiungere la densità desiderata.

In padella anti-aderente metto le capesante già salate e le faccio cuocere due-tre minuti per lato,

Cuocio e scolo le tagliatelle, le condisco con il pesto di cavolo nero e le dispongo nella conchiglia delle capesante.

Sopra ogni porzione di pasta dispongo una capasanta cotta in padella e servo le tagliatelle di kamut con pesto di cavolo nero e capesante fumanti.