Questione di stomaco

 Posted by on 13 Dicembre 2010  Add comments
Dic 132010
 

Domani ci sarà il voto di sfiducia al governo Berlusconi. Quale che sia l’esito una cosa è certa: ci viene da vomitare.

Francesco Pionati, ex giornalista Rai in quota DC, poi deputato UDC dal quale si stacca per fondare questa specie di partito-movimento, dichiara:

Se vuoi sopravvivere il 14 dicembre pigia il bottone per Berlusconi, futuro assicurato. E’ lui che ha quaranta posti liberi, ed è l’unico che può offrire poltrone. Il mio partito, la costola cattolica nel centro destra, alle ultime regionali ha totalizzato 120 mila voti. Sai quanto valgono questi voti? Tre parlamentari. Io sono solo e c’è posto per due. Quindi, solo io e Berlusconi abbiamo qualcosa da offrire.

Domenico Scilipoti, ex IdV passato al Movimento di Responsabilità Nazionale (un movimento di tre persone – Massimo Calearo e Bruno Cesario gli altri due, ex PD entrambi – e con tanto di logo yin e yang tricolore), spiegando il suo travaglio dice:

Non potrei restare in un partito in cui si pensa che chi pratica l’agopuntura sia uno stregone. […] I giornali mi massacrano, non mi importa. Io non appartengo al partito. Appartengo al popolo.

Antonio Razzi, anche lui ex IdV passato a Noi Sud Libertà e Autonomia che, alla domanda sul perchè abbia cambiato opinione sul voto di  sfiducia a Berlusconi, così risponde:

In queste ultime 48 ore ho vissuto un vero dramma interiore che mi ha portato a cambiare la mia idea: ora voterò come dice il mio nuovo gruppo. […] Non ho cambiato idea, ho cambiato capo.

Adesso è il caso di appuntarsi per bene nella mente i nomi di questi signori e i nomi di coloro che, inserendoli a suo tempo nelle liste pur di raccattare voti, hanno permesso a loro – e ai loro sodali – di ridurre il parlamento ad un maleodorante foro boario.

  3 Responses to “Questione di stomaco”

  1. ho le idee chiare su come non lavorare mai e grattare a spese dei fessi .che serve sgobbare ed essere qualcuno quando non dicendo niente che chiacchere faccio i fatti miei ???

  2. Quanto hai ragione France’. Se non ci fossimo noi a ravvivare questa stanca e noiosa politica italiana….

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti