Che razza di cani !

 Posted by on 19 gennaio 2012  Add comments
Gen 192012
 

L’Ungheria non naviga in buone acque, nè dal punto di vista economico-finanziario (anch’essa è pericolosamente vicina al default), nè dal punto di vista politico.

Il conservatore Victor Orbàn, eletto con i due terzi dei voti nel 2010 da un elettorato messo in ginocchio dalla corruzione del precedente governo di sinistra, da mesi ha imboccato la via ultranazionalistica. Il livello di attenzione verso l’Ungheria da parte degli organismi internazionali – Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale – è sempre più alto e pressante, per monitorare un regime che, in nome della nuova parola d’ordine “Fede e Nazione”, continua a sfornare leggi che vanno a porre un pesante limite alla stessa giovane democrazia magiara.

Ma si sa, è proprio nei momenti drammatici che le macchine burocratiche più ottuse scivolano involontariamente verso il ridicolo.

E’ infatti ridicola in Ungheria la nuova imposta sui cani. Da pochi giorni Il governo Orbàn ha aumentato la tassa sui cani domestici, una manovra come un’altra per fare cassa in questi momenti duri. Ma da ligio nazionalista, il nuovo governante ha pensato bene di esprimere un ineffabile distinguo: saranno esentati dal pagamento i possessori di cani di pura razza magiara.

Sarebbe senz’altro piaciuto al nostro Orwell: tutti i cani sono uguali, ma alcuni cani sono più uguali degli altri.

La notizia della tassa sui cani stranieri è di quelle che fanno ridere. Ma ti viene anche un brivido, se ti ricordi come nella Fattoria degli Animali il concetto di discriminazione faceva presto a scivolare su chine molto pericolose.

Ci auguriamo solo che il governo Orbàn non decida fra poco di imporre il guinzaglio giallo a tutti i bastardini, al fine di preservare la purezza razziale canina.

Perchè poi, per i nostri quattro zampe non puri, non rimarrebbe che la soluzione finale.

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti