L’ipocrisia dei VIP cattolici

 Posted by on 30 agosto 2012  Add comments
Ago 302012
 

Alla fine Michele Placido ha detto “sì” sposando a Cisternino la sua compagna Federica Vincenti, con la quale aveva una relazione da circa dieci anni. Spesso si sente parlare – soprattutto da parte di ambienti cattolici e conservatori – della “famiglia tradizionale” (come la famiglia del “Mulino Bianco”) ma forse il matrimonio di Michele Placido rappresenta bene la situazione della famiglia di oggi.

Per l’attore-regista è stato il secondo matrimonio. Sino al 1994 era sposato con l’attrice Simonetta Stefanelli da cui ha avuto nel 1976 Violante (famosa attrice), nel 1989 Michelangelo e nel 1991 Brenno (attore emergente). Nel 1988 ha avuto un figlio, Inigo, nato da una relazione extraconiugale con Virginie Alexandre mentre dall’attuale moglie ha già avuto il figlio Gabriele nato nel 2006. Placido – 66 anni – si è sposato con la sua compagna Federica Vincenti che di anni ne ha 29 e che è più giovane della prima figlia di Placido – Violante – che di anni ne ha 36.
Michele Placido e Federica Vincenti vivevano da dieci anni una relazione di fatto da cui era nato nel 2006 un bambino. Ad assistere al matrimonio del famoso attore c’era il leader cattolico dell’Udc Pierferdinando Casini con la seconda moglie Azzurra Caltagirone dalla quale ha avuto il primo figlio nel 2004 pur sposandola civilmente (strano che un politico cattolico si sposi con rito civile) solo nel 2007: dal primo matrimonio Casini ha avuto altre due figlie mentre – dopo aver sposato la sua compagna Azzurra Caltagirone – ebbe un altro figlio nel 2008.

Presente alla cerimonia anche il cantante Albano Carrisi (che è un fervente cattolico) che si è presentato con la sua compagna Loredana Lecciso. Dalla Lecciso Albano ha avuto due figli, nel 2001 e nel 2005, dopo esser stato sposato per 29 anni con Romina Power da cui si è separato nel 1999.
Insomma tante coppie di fatto (o ex coppie di fatto) dalla chiara matrice cattolica. Davanti a questa situazione come si può parlare ancora di “famiglia tradizionale”?
Ovviamente Michele Placido si è sposato con rito religioso quindi c’è presumere che abbia ricevuto l’annullamento del primo matrimonio da parte del Tribunale ecclesiastico: perciò coppie di fatto con la benedizione divina.
C’è da sperare che la benedizione divina (ed anche quella legislativa) non si limiti alle coppie vip ma anche arrivi anche per quelle dei comuni mortali.

di Cagliostro

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti