Letto e sottoscritto

 Posted by on 28 Settembre 2012  Add comments
Set 282012
 

 

Quanti di noi leggono, prima di sottoscrivere, “i termini e le condizioni di utilizzo” ogni qual volta ci si registra su un sito web? Quasi tutti sottoscriviamo ad a occhi chiusi perchè leggere paginate di termini legali, condizioni d’uso, controindicazioni, norme, cavilli e codicilli – in italiano come in inglese – è fatica improba.

Il non accettare le condizioni poste ci impedisce, del resto, la fruizione di numerosi servizi che la rete offre: dagli acquisti online, al ricevere la bolletta elettronica; dal far parte di un social network, all’assegnagnazione di un indirizzo di posta elettronica.

Uno studio – “The Cost of Reading Privacy Policies” di Allecia M. McDonald e Lorrie Faith Cranor (pubblicato nel 2008 sul I/S: A Journal of Law & Policy for the Information Society e relativo agli Stati Uniti) – ha stabilito che occorrono mediamente dieci minuti per leggere i termini e le condizioni di un sito web e che occorrerebbero settantasei giorni per leggere tutte le condizioni in cui ci s’imbatte in un anno di navigazione web.

Quindi, facendo finta di niente, acconsentiamo ed accettiamo qualsiasi condizione (anche quelle più insidiose), e ogni volta che lo facciamo gettiamo in pasto un altro pezzo della nostra privacy mettendoci sempre più nudi.

Sappiamo bene che difendersi è impresa ardua. Però qualcosa si può fare.

Il sito Terms of Service; Didn’t Read ( “I have read and agree to the Terms is a biggest lie on the web”, We aim to fix that) ha come scopo quello di tradurre  ciò che è incomprensibile ai più e quindi sintetizzare le condizioni d’uso dei siti e dei servizi online, rilevare le trappole legali contenute – talvolta volutamente nascoste- nei vari paragrafi dei form di registrazione. Il tutto con un linguaggio semplice e con infografiche accurate e intuitive.

Giusto per essere un po’ più attenti alla nostra privacy e un pò meno depressi dal ricatto ” o accetti o niente”.

 Leave a Reply

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti