No God Save the Queen

 Posted by on 14 dicembre 2012  Add comments
Dic 142012
 

L’Office for National Statistics del Regno Unito ha pubblicato i dati del censimento svolto nel 2011 per l’Inghilterra ed il Galles. Al 27 marzo 2011 la popolazione era di 56,1 milioni con un incremento del 7% (3,7 milioni) rispetto al 2001: la maggior parte di questo aumento della popolazione è dovuta all’immigrazione (2,1 milioni di immigrati in più nell’ultimo decennio).

Il 59,3% della popolazione si identifica come cristiana con un notevole calo rispetto al 2001 quando a definirsi tale fu il 71,7%. In alcune città come Londra, Oxford e Cambridge i cristiani sono meno del 50% della popolazione mentre la città in assoluto meno religiosa risulta essere Norwich con il 42% della popolazione che si è dichiarata tale. La causa di questa diminuzione è solo in parte dovuta all’immigrazione. I musulmani, infatti, in dieci anni sono aumentati solo dell’1,8% (ora rappresentano il 4,8 della popolazione), gli induisti sono l’1,5% e gli ebrei e i sikh 0,5% ciascuno.

Di assoluta rilevanza, per contro, è l’aumento dei “senza religione”, saliti nello stesso arco di tempo dal 15 al 25%. UN cittadino su quattro non professa nessuna confessione religiosa. In termini relativi, la loro crescita è stata del 67%.

E il Galles, con il 32% di “no religion“, si è a sua volta dimostrato meno religioso dell’Inghilterra.

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti