Mag 272013
 

Campagna Chiesa Valdese per l'8x1000 2013

“Ferite, a volte uccise» è lo slogan varato dalle Chiese Valdesi e Metodiste per la campagna relativa all’ Otto per Mille 2013. Una campagna tutta declinata al femminile guardando al dramma dei femminicidi, alla violenza sulle donne, ai comportamenti e ai pregiudizi che colpiscono il genere femminile. Una campagna etica e sociale che guarda, come fu quella dello scorso anno dedicata al problema del precariato giovanile, alla drammatica attualità.

«Abbiamo scelto – spiega il moderatore della Tavola valdese, past. Eugenio Bernardini – di dare nuovamente alla nostra campagna un contenuto sociale, confermando che non un euro dei fondi che riceveremo sarà destinato al culto o alle attività della nostra Chiesa. Al contrario, l’intero ammontare sarà devoluto a finalità sociali, educative e culturali in Italia e all’estero: in particolare, inoltre, abbiamo voluto informare i contribuenti che nell’assegnazione dei fondi, destineremo una quota consistente a progetti che pongono al centro la dignità della donna, la lotta contro lo sfruttamento del suo corpo e della sua immagine, la denuncia di quell’odiosa forma di violenza che è il ‘femminicidio’ ma che spesso si preferisce definire con termini più rassicuranti».

Ricordiamo che nel 2012 – in riferimento alle dichiarazione del 2009 – la Chiesa Valdese e Metodista ha raccolto circa 470 mila firme ( a fronte di circa 40.000 fedeli) che hanno determinato un fondo OPM di poco superiore ai 14 milioni di euro. Dal prossimo anno, entrando nel sistema di ripartizione delle somme non destinate dal contribuente, si prevede un ulteriore aumento. Si tenga poi conto la Tavola Valdese si è impegnata ad aumentare la quota destinata a interventi sociali, educativi e umanitari all’estero dal 30 al 50 per cento della somma percepita.

 Leave a Reply

 

Vai alla barra degli strumenti